NOVEMBRE 2014 - I VINI LA PALAZZINA RECENSITI DA "BIBENDA" 2015 - FEDERAZIONE ITALIANA SOMMELIER

I vini La Palazzina sono sulla guida Bibenda, ecco un estratto della recensione.

“L’azienda prende il nome dalla bellissima residenza settecentesca immersa nei vigneti, un tempo dimora signorile del Conte Angiono, e ceduta a Carlo Giacomo Montà nel 1929. Leonardo Montà, il nipote, che sin da bambino amava trascorrere le giornate in vigna, non ha mai abbandonato quella che poi in futuro sarebbe diventata la sua passione, trasmettendola così anche a suo figlio Paolo, che oggi lo coadiuva in tutte le fasi della produzione, dal lavoro in vigna alle pratiche in cantina. Il Bramaterra qui prodotto è sempre grandissimo, grazie al territorio in cui crescono le sue uve, quel “Nebbiolo del nord” che si nutre e si “fa grande” del terreno sabbioso porfirico, particolarmente acido e ricco di ferro, che regala grandi potenzialità di evoluzione nel tempo. Fa la sua parte il clima temperato, dato da una combinazione di correnti tra la bassa pianura del Po e le Alpi, in cui si inserisce il benefico respiro dei vicini laghi. I vini di questi territori sanno donare grandi emozioni”.

Bramaterra DOC 2006: 4 grappoli su 5
Coste della Sesia Rosso DOC 2009: 3 grappoli su 5

Secondo i parametri della guida, i vini a cui vengono assegnati 4 grappoli vengono definiti come:
da 85 a 90 punti - Vini di grande livello e spiccato pregio

Secondo i parametri della guida, i vini a cui vengono assegnati 3 grappoli vengono definiti come:
da 80 a 84 punti - Vini di buon livello e particolare finezza

www.bibenda.it